Strava Challenge 2019

Sei un amante della corsa in montagna? Vieni a provare i percorsi dedicati al Trail Running nel nostro Ces Trail, il primo Running Park delle Dolomiti, a San Martino di Castrozza. Un anello Running, un Vertical e un piccolo Trail: questi i 3 percorsi presenti su Strava con dei segmenti Ad Hoc pensati per permettere ai Runner di misurare, confrontare e migliorare le proprie performance nel corso della stagione.

Al termine dell’estate 2019, saranno premiati gli atleti che avranno percorso ogni singolo segmento nel minor tempo possibile e quelli che saranno stati i più veloci nella somma dei tre tempi, valorizzando così gli atleti più completi. Ricchi premi saranno messi a disposizione dal nostro partner La Sportiva, sia per la categoria maschile che per quella femminile.

Ma non è finita: dopo aver registrato la tua performance su anche 1 solo dei segmenti, passa a Malga Ces e ritira un coupon valido per uno sconto del 10% sui prodotti La Sportiva non già in offerta in vendita presso il negozio Bancher Sport, a San Martino di Castrozza!

Malga Colbricon

Distanza: 6,6 Km

Difficoltà: Facile

Tempo per sportivi: 1 ora e 40′

Tempo per escursionisti: 2 ore e 30′ – 3 ore

Altitudine massima: 1890m slm

Dislivello totale: 380m

Tipologia terreno: Sentiero, strada a fondo naturale

Descrizione del percorso

Si parte dal piazzale antistante la Malga Ces risalendo la pista da sci per circa 300m. Sulla destra, indicato dalla segnaletica, inizia il sentiero che sale in maniera decisa sul ripido crinale della Cavallazza e, superato un semplice passaggio tra le rocce, si giunge in prossimità dei due splendidi laghetti alpini, molto frequentati dai turisti durante la stagione estiva. Dopo un ristoro al piccolo ma confortevole Rifugio Colbricon si intraprende il sentiero che aggira il lago più grande e che porta in tempi brevi al passo Colbricon. Da qui, seguendo le indicazioni, si prosegue per il dolce sentiero che conduce nella bellissima conca della Malga Colbricon. Si rientra a Malga Ces percorrendo a ritroso il sentiero fino al Passo, e da qui lungo il sentiero che costeggia le falde occidentali del Colbricon.

Aspetti interessanti

Percorso di interesse storico e paesaggistico, che consente di costeggiare il più grande dei laghi di Colbricon. Nei pressi del Passo di Colbricon si possono visitare dei cunicoli risalenti alla prima guerra mondiale. Il valico, durante la Prima Guerra Mondiale, era un punto strategico per le operazioni militari a causa della facilità di comunicazione tra le vallate del Primiero e della Val di Fiemme. Da Malga Colbricon si ha inoltre una visuale delle Pale di San Martino molto particolare e sicuramente poco valorizzata. Per chi vuole prolungare l’escursione, c‘è la possibilità di raggiungere in breve tempo le vicine “buse dell’oro” e visitare i resti dei cunicoli ben conservati scavati dalle truppe austriache durante la Prima Guerra Mondiale.